risoluzione video: 1024x768 1280x1024

la Riflessione

Educazione
Ciò comporta al tempo stesso sostenere il diritto dei genitori all'educazione morale e religiosa dei propri figli. E a questo proposito vorrei manifestare il mio rifiuto per ogni tipo di sperimentazione educativa con i bambini. Con i bambini e i giovani non si può sperimentare. Non sono cavie da laboratorio. Gli orrori della manipolazione educativa che abbiamo vissuto nelle grandi dittature genocide del XX secolo non sono spariti; conservano la loro attualità sotto vesti diverse e proposte che con pretesa di modernità spingono i bambini dei giovani a camminare sulla strada dittatoriale del pensiero unico. Mi diceva un grande educatore: " A volte non si sa se con questi progetti-riferendosi a progetti concreti di educazione -mandi un bambino a scuola o in un campo di rieducazione"
Papa Francesco all' Ufficio per l'infanzia
11 aprile 2014
Il mondo globale e le migrazioni PDF Stampa
Giovedì 3 novembre, alle ore 16:45
presso l'Auditorium dell'Ente Cassa Risparmio di Firenze, g. c.  via Folco Portinari, 5, Firenze

Il mondo globale e le migrazioni - incontro fra culture e religioni, "lo sviluppo e l'integrazione"


Intervengono
  • Prof. Carlo Cardia
    Professore di Diritto Ecclesiastico Università di ROMA TRE, Estensore della Carta dei valori, della cittadinanza e dell'integrazione
  • Prof. Ferrando Mantovani
    Professore Emerito di  Diritto Penale Università Firenze, Membro Accademia Lincei
Introduce e modera l’incontro il dr. Marcello Masotti
Presidente di Scienza e Vita Firenze.

Con l’adesione di: As. Fioretta Mazzei Firenze-As. Medici.Cat.Firenze-M.C.L.Toscana - Mov. per laVita Firenze- MOICA
 
Il mondo globale e le migrazioni: L'incontro tra culture e religioni, lo sviluppo e l'integrazione PDF Stampa
di Marcello Masotti
presidente di Scienza&Vita - Firenze
Le migrazioni  per le guerre e la fame sono state sempre presenti nella storia dell'uomo. Oggi, nel mondo globale, con la facilità delle comunicazioni e con l'informazione i fenomeni della  mobilità si  moltiplicano. Afferma Benedetto XVI nella Caritas in veritate:"La globalizzazione va senz'altro intesa come un processo socioeconomico...ma sotto il processo più visibile c'è la realtà di un'umanità che diviene sempre più interconnessa".
La solidarietà doverosa, umana e cristiana, secondo la Dottrina Sociale della Chiesa, si deve esprimere  con l'accoglienza ma prima di tutto  colla promozione dello sviluppo dei popoli là dove essi vivono. È la grande lezione dei missionari per l'elevazione umana,  è l'indicazione della "Populorum  progressio" di Paolo VI, pubblicata nel 1967, definita la"rerum novarum del mondo contemporaneo", poi  ripresa da Giovanni Paolo II nella "Sollecitudo  rei socialis" e da Benedetto XVI nella "Caritas in Veritate". In questi documenti sono fissati principi fondamentali sull'immigrazione: il primo è l'affermazione dei diritti delle persone e delle famiglie emigrate; il secondo è che si devono ugualmente salvaguardare i diritti delle società di approdo degli stessi emigrati, la loro civiltà e le radici culturali; il terzo riguarda i diritti delle società di partenza  degli emigrati , che si deve porre attenzione a non svuotare di risorse e di energie. Questi concetti sono pure affermati  nell'art.2241 del Catechismo della Chiesa cattolica del 1992.
Leggi tutto...
 
Copyright © 2016 Scienza&Vita – Firenze – p.IVA 94137430487. Tutti i diritti riservati.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information